Presentata la squadra di governo del Rettore dell’Università di Foggia, prof. Lorenzo Lo Muzio

Condivisione, partecipazione, responsabilità e trasparenza i pilastri della nuova governance

Rettore e delegati - foto di gruppo
Ufficio Stampa

Foggia 23 maggio 2023. Una squadra di 26 componenti tra prorettori e delegati quella che affiancherà il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Lorenzo Lo Muzio, per il prossimo sessennio 2023-2029. La nuova governance, presentata questa mattina a Palazzo Ateneo nel corso di una conferenza stampa, è costituita da docenti rappresentativi degli ordinari, associati e ricercatori di tutti i Dipartimenti.

 Evidente anche l’attenzione particolare prestata all’equilibrio di genere, sono 13, infatti, le donne nel gruppo. La scelta del Rettore è al femminile anche per la carica di Prorettrice vicaria affidata alla prof.ssa Milena Sinigaglia, già Direttore del Dipartimento di Scienze agrarie, alimenti, risorse naturali e ingegneria; secondo Prorettore sarà il prof. Michele Milone, Direttore del Dipartimento di Economia a cui spetterà la delega al Bilancio con l’impegno a valorizzare appieno le risorse economiche, finanziarie e patrimoniali dell’Ateneo.

 Al Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche, prof. Gaetano Serviddio, andrà la delega alle Politiche strategiche nella Sanità che costituisce una novità assoluta nell’ambito delle deleghe rettorali rispetto al passato a conferma della grande attenzione che si intende riservare ai rapporti tra Università, Azienda Ospedaliera Università di Foggia e Sistema Sanitario Regionale per la costruzione di sinergie e di nuovi modelli integrati di sviluppo organizzativo e assistenziale volti ad accrescere la competitività dell’Ateneo.

“Sono orgoglioso e onorato di presentare, quest’oggi, una squadra di governo che trova il suo fondamento nei valori di condivisione e partecipazione ma anche di responsabilità e trasparenza del proprio operato. – Ha dichiarato in apertura il prof. Lo Muzio -  Ringrazio i due prorettori, le colleghe e i colleghi che con grande entusiasmo, spirito di servizio e senso di appartenenza hanno accettato questa nuova sfida orientata a perseguire obiettivi strategici di crescita e sviluppo per la nostra Comunità. La nuova governance presenta una struttura di deleghe semplificata rispetto al passato, sulla quale è stato fatto un lavoro di sintesi ma sempre nel pieno rispetto della valorizzazione delle competenze abbinata alla trasversalità delle aree che caratterizzano la complessità dell’Istituzione e, in generale, del sistema Università.

Le nomine rettorali sono state presentate agli organi di stampa in una sala gremita da personale docente, tecnico amministrativo e studenti. Presenti, tra gli altri, anche la decana dei professori ordinari di ruolo, prof.ssa Lucia Maddalena a cui il Rettore ha espresso i più sentiti ringraziamenti per aver gestito con equilibrio la lunga fase di transizione dopo le dimissioni del prof. Pierpaolo Limone, il Direttore Generale, dott.ssa Teresa Romei e la Presidente del Consiglio degli studenti dott.ssa Emanuela Vocino.

 

Nel gruppo dei delegati sono 19 le nuove nomine, 5 le riconferme. Le deleghe, raggruppate per macroaree di afferenza, sono così di seguito distribuite:

Area programmazione strategica

Prof. Nicola Faccilongo - Programmazione strategica di Ateneo

Prof. Luca Grilli - Sistemi informativi e controllo flussi dati

Prof. Gaetano Serviddio - Politiche strategiche nella Sanità

Area Amministrazione Risorse umane e Formazione

Prof.ssa Francesca Cangelli - Affari generali, normativi e negoziali

Prof.ssa Valentina Cuocci - Riservatezza, trasparenza e anticorruzione

Prof.ssa Fiammetta Fanizza - Personale

Prof.ssa Anna Grazia Lopez - Formazione in ambito penitenziario

Prof.ssa Giusi Antonia Toto - Formazione insegnanti e formazione continua

Area didattica

Prof. Sergio Bellantonio -  Sport e doppia carriera

Prof.ssa Mariangela Caroprese - Placement

Prof.ssa Daniela Dato - Orientamento

Prof.ssa Mariarosaria Lombardi – coordinamento delle attività per la programmazione e l’accreditamento

Prof.ssa Maria Stefania Montecalvo - Sistema bibliotecario

Prof. Giorgio Mori - Didattica

Prof.ssa Annamaria Petito - Pari opportunità e bisogni educativi speciali

Prof.ssa Cristiana Simonetti - Servizi agli studenti e ADISU

Area Ricerca e Relazioni Internazionali

Prof. Fabio Arena - Ricerca

Prof.ssa Mariantonietta Fiore - Relazioni internazionali

Prof.  Daniele Stasi - Erasmus

Prof. Giuseppe Troiano - Dottorati di ricerca e strategia HR

Area Terza Missione

Prof. Giulio Mario Cappelletti - Performance socio-ambientali e sostenibilità

Prof. Gaetano Corso - Trasferimento tecnologico e brevetti

Prof. Danilo Leone - Terza missione

Prof. Luigi Nappi - Innovazione tecnologica in area medica

 

Nel suo intervento, il Rettore ha, altresì, sottolineato la volontà di strutturare il sistema di indirizzo politico attraverso la semplificazione dei processi decisionali, la piena responsabilizzazione di chi è chiamato a realizzare gli interventi e ad attuare i piani di azione, nonché il monitoraggio interno sulla base di criteri oggettivi che possano dare un riscontro immediato anche all’eventuale necessità di rimodulazione degli obiettivi programmati.

I meccanismi di presa di decisioni all’interno di un'organizzazione complessa come l’Università sono un fattore sempre critico: dalla loro maggiore o minore flessibilità dipende spesso il buon funzionamento dell’organizzazione stessa. Da qui la necessità di porre grande attenzione alla strutturazione del sistema che deve saper coniugare il rispetto del principio di autonomia con la necessità di realizzare una forte integrazione tra le diverse anime dell’Ateneo. – ha aggiunto il prof. Lo MuzioIn tale contesto la partecipazione collettiva e il rafforzamento della collegialità decisionale diventano elementi imprescindibili per costruire un nuovo modello di governance attraverso cui potremo raggiungere risultati di eccellenza nella formazione, nella ricerca scientifica, nella terza missione, nell’internazionalizzazione e nell’assistenza.

Grande apprezzamento è stato espresso dai due prorettori sulle deleghe frutto di un lavoro condiviso di sintesi a garanzia di un costante dialogo a tutti i livelli e tra tutti i Dipartimenti.

Con la formalizzazione della squadra di governo si apre oggi una nuova fase di realizzazione del cambiamento, che richiede capacità progettuale e forte spirito collaborativo.ha dichiarato la prof.ssa Milena Sinigaglia, Prorettrice vicariaSono certa che il Rettore, a cui vanno i miei più sentiti ringraziamenti per la fiducia accordatami, unitamente alla nuova squadra di delegati saprà interpretare al meglio questa nuova fase volta al raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi.”

Un sentito ringraziamento per l’incarico ricevuto è stato espresso anche dal Prof. Michele Milone, secondo Prorettore con delega al bilancio, che ha cosi dichiarato: “Sono lieto di poter dare il mio contributo in un’area così vicina ai miei interessi scientifici. Nel sessennio che si apre sarà necessario fornire una particolare attenzione alla quota premiale del Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) ed intensificare l'impegno nel reperimento di fondi extra-ministeriali, pubblici e privati, supportando la realizzazione di progetti innovativi sul piano della competitività nazionale e internazionale. Non secondaria sarà anche l’attuazione di un nuovo piano di gestione della spesa costruito sulla piena consapevolezza da parte di tutte le strutture dell’Ateneo.

La conferenza stampa è stata preceduta da una riunione della squadra di governo che è stata occasione per l’istituzione di tavoli tecnici di lavoro e la relativa calendarizzazione di incontri su tematiche di interesse strategico.

L’elenco dei delegati e i relativi profili biografici sono disponibili sul sito web di Ateneo unifg.it

visita il sito di unifg

PIÙ RECENTI

visita il sito di unifg

Ti interessa anche