Tra Grand Tour e viaggio in Puglia: aspetti culturali, linguistici e turistico-imprenditoriali

Concluso un altro percorso di PCTO con il Corso di Studi in Lingue e Culture Straniere dell’Università di Foggia

gruppo di ragazzi di scuola
Michele Russo

Giovedì 20 aprile, presso la Camera di Commercio di Foggia, si è tenuto l’incontro tra i referenti del PCTO (Lucia Perrone Capano, prof.ssa di Letteratura Tedesca, Rossella Palmieri, prof.ssa di Letteratura Italiana, e Antonella Catone, prof.ssa di Lingua e Traduzione Tedesca) del Corso di Studi in Lingue e Culture Straniere dell’Università di Foggia, e gli studenti dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Notarangelo-Rosati” di Foggia e del Liceo Scientifico “Checchia Rispoli” di San Severo. Durante l’incontro, gli studenti del quinto anno del “Notarangelo-Rosati” e gli studenti del terzo anno del Liceo sanseverese hanno presentato i propri percorsi turistici in inglese, tedesco e spagnolo. Il PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento), già noto come “Alternanza Scuola-Lavoro”, rappresenta ormai un’esperienza fondamentale per il percorso formativo degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. I ragazzi hanno la possibilità di fare esperienze professionali sul campo e di sviluppare i propri percorsi professionalizzanti. Il PCTO ha coinvolto anche il Centro Linguistico d’Ateneo (direttrice Lucia Perrone Capano) e la rete StartNet-Network Transizione scuola-lavoro. I laboratori proposti dal percorso sono stati molto coinvolgenti: “Il Grand Tour e l’Italia” (coordinato da Rossella Palmieri), “La misurazione automatica della readibility dei testi turistici” (coordinato da Anna Riccio, prof.ssa di Glottologia e Linguistica), “Crea il tuo virtual tour della Puglia in lingua straniera”, “Crea la tua impresa nel territorio pugliese”, “Tu, attore del cambiamento” (coordinato dalla dott.ssa Simona Ferrante, Coordinatrice Organismo Giovanile StartNet Youth) e “Incontro con il mondo delle imprese, docenti e studenti”.

Gli studenti delle scuole summenzionate si sono cimentati in itinerari turistici dettagliati, proponendo soggiorni in varie parti della Puglia (Salento e provincia di Bari) e della provincia di Foggia (Gargano). I lavori dei ragazzi sono stati realizzati con programmi di presentazione (power point e prezi) e programmi per la preparazione di brochure (publisher). I percorsi presentati hanno illustrato aree del nostro territorio non sempre note agli stessi pugliesi, e per questo si sono rivelati particolarmente interessanti, come spunti per riscoprire nuove mete da valorizzare.

L’incontro si è aperto con i saluti istituzionali di Antonio Rosario Daniele (Ricercatore di Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea presso il DISTUM e Presidente del Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne dell’Università di Foggia) che ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra la nostra università e le scuole del territorio. Tale collaborazione si è rivelata, anche quest’anno, fruttuosa e mirata alla crescita educativa delle giovani generazioni del nostro territorio. Tra i docenti del DISTUM dell’Ateneo foggiano, erano presenti anche Nicoletta Agresta (Ricercatrice di Lingua e Traduzione Francese), Michele Russo (Ricercatore di Lingua e Traduzione Inglese) e Maria Sardelli (Ricercatrice di Lingua e Traduzione Spagnola).

Inoltre, hanno partecipato all’incontro Erasmo Di Giorgio (referente orientamento al lavoro e all’autoimprenditorialità della Camera di Commercio di Foggia) grazie al quale l’evento si è svolto nel moderno auditorium della Camera di Commercio della nostra città, e i docenti accompagnatori degli studenti, Valeria D’Amico (docente di Lingua e Cultura Tedesca presso l’Istituto “Notarangelo-Rosati” di Foggia) e Ettore Di Gregorio (docente di Lingua e Cultura Inglese presso il Liceo Scientifico “Checchia-Rispoli” di San Severo). Un ringraziamento sentito va ai docenti delle scuole coinvolte, sempre disponibili a collaborare, alla Camera di Commercio di Foggia, per averci ospitato, e ai docenti del Corso di Laurea in Lingue e Culture Straniere, per aver sancito questa preziosa collaborazione con le scuole del territorio, che si prospetta più intensa per il prossimo anno accademico. A conclusione di questo percorso, ci sentiamo di ringraziare, in particolar modo, gli studenti del “Notarangelo-Rosati” e del “Checchia Rispoli”, che hanno presentato i propri lavori con dedizione, impegno ed entusiasmo. A loro, il miglior augurio di un futuro brillante.

visita il sito di unifg

PIÙ RECENTI

visita il sito di unifg

Ti interessa anche