Felicità è (e) sostenibilità: parole di cambiamento, pilastri di futuro

I servizi e le attività messi in campo dall'Area Orientamento e Placement di Unifg hanno un unico obiettivo: la cura dei talenti

Felicità è (e) sostenibilità. I servizi e le attività Area Orientamento e Placement di Unifg
Daniela Dato, Mariangela Caroprese

Importanti ospiti sono stati protagonisti del webinar su "Felicità è sostenibilità" che si è tenuto il 9 aprile 2021 e ha aperto, tra l’entusiasmo di docenti, studenti e staff organizzativo, il percorso dedicato agli studenti delle lauree magistrali "Uploading career Skills".

Il webinar “Felicità e(è) sostenibilità” è nato con il preciso intento di delineare la più generale mission dell'area Orientamento e Placement, del Career development center e dell'Ateneo tutto: promuovere sostenibilità e benessere individuale, sociale, organizzativo e ambientale soprattutto in un'epoca, quale quella attuale, caratterizzata da profondo disorientamento e bisogno di progettualità. 

Tanti esperti, diversi per profili e provenienza, uniti in un’alleanza formativa per la comune di scoperta e approfondimento dei costrutti di Felicità e Sostenibilità.

Felicità come competenza cognitiva ed emotiva, come variabile trasformativa che si raggiunge tramite “una vigile attenzione al futuro”(Natoli) e Sostenibilità, come finestra sul futuro, declinata con le istanze delle Persone, della Prosperità, della Pace, dell'attenzione e della Cura per l'ambiente e dell'Alleanza. Due parole apparentemente assai diverse ma che, in realtà, appartengono allo stesso nostro futuro.

Sono, potremmo dire, i pilastri di una nuova idea di sviluppo, di economia, di società civile, di lavoro, di formazione, che si fondano su un senso di interdipendenza globale e di una solidarietà cosmica. Due pilastri del futuro che chiedono una trasformazione del cuore e della mente, una educazione ecologica ed ecosistemica che concretizzi quella che Luigina Mortari, nel suo ultimo libro, ha chiamato politica della cura: cura di sé, degli altri, delle istituzioni, della natura. Una cura capace di promuovere una vita pienamente umana che coltivi il sentire, i beni comuni, i beni relazionali, non dimenticando quanto già il Primo rapporto sullo sviluppo umano introduceva rispetto al concetto di ricchezza umana, quella ricchezza non fatta solo di PIL ma di persone, opportunità, scelte, aspirazioni.

In tale direzione, il webinar è nato appunto con il preciso desiderio – parola spesso usata dai relatori presenti –di dimostrare che è possibile disegnare, progettare, realizzare felicità e sostenibilità nella consapevolezza che, come scrive Bauman, “l'avvento della ricerca della felicità come principale motore del pensiero è la promessa (per alcuni la premonizione) di una vera rivoluzione culturale, sociale ed economica”.

E così si sono succeduti, coordinati egregiamente da Elga Corricelli ed Elisabetta Dallavalle, Fondatrici di EleHub, dell’Associazione ricerca felicità e del primo osservatorio permanente sulla felicità in Italia, numerosi studiosi ed esperti in tema di felicità e sostenibilità: Prof. Sandro Formica, Ph.D., J.D. FIU Florida International University, Eleonora Saladino, Psicologa Positiva, Sergio Sorgi, Sociologo, Presidente eQwa IS, esperto di Benessere e Politiche Sociali, Enea Roveda, Group CEO LifeGate, Marco Armellino, CEO Award, e Testimonianze aziendali come quelle di Stefania Bollati, Board Member DavinesBCorp, Alessandro Montanari, Chief People Officer di Successori Reda BCorp e Marco Guazzoni, Global SustainabilityDirectorVibram S.p.A.

Il webinar "Felicità e(è) sostenibilità" è stato, però, anche l'importante evento di apertura del percorso "Uploading career Skills", un corso progettato per dar corpo ad una strategia di supporto ad una occupabilità efficace e a quella che la letteratura definisce "prontezza di carriera" attraverso la formazione negli studenti di un set di conoscenze e competenze trasversali funzionali allo sviluppo di un progetto di carriera competitivo e consapevole in grado di rispondere alle sfide della skills revolution.

Un'altra importante iniziativa che si colloca all’interno di una precisa missione dell’Area orientamento e placement e del Career development center: prendersi cura dei suoi studenti. E sempre su questo solco che si è collocata un’iniziativa appena conclusa dal titolo Career Labs: Jump into job, dedicata agli studenti Unifg dal II anno in poi dei corsi di studio triennali. In media oltre 200 studenti Unifg hanno partecipato a ciascuno dei 10 incontri del percorso formativo, di cui 6 a cura di esperti del Laboratorio di Bilancio delle Competenze e membri del Career Development Center e 4 a cura di esperti esterni. Questo percorso nasce con la finalità di trasferire e potenziare abilità e competenze richieste dal mercato del lavoro, utili a facilitare e ottimizzare l’approfondimento sulla tematica della ricerca attiva del lavoro, ancor prima che gli studenti conseguano il titolo accademico.

Le tematiche trattate sono state: Chi sono e cosa so fare? La ricerca attiva del lavoro, Il CV tradizionale e cover letter, Il CV creativo e resume, Il Video CV, Il Matching via Web: Facebook e Instagram per posizionarsi nel mondo del lavoro, Linkedin: come costruire reti professionali, Il colloquio di selezione, Public speaking, Personal branding e progetto professionale. Alcuni di questi incontri sono stati realizzati in collaborazione con esperti esterni proprio per consentire un maggior confronto con le realtà aziendali e con l’intento di portare le aziende a contatto con gli studenti all’interno del contesto universitario.

E sempre sulla stessa linea prende corpo e si anima sempre più in questi mesi la piattaforma Uniplacement, servizio esclusivo per gli studenti e laureati dell’Università di Foggia. UniPlacement promuove lo scambio tra cultura d’impresa e mondo accademico, favorendo l’inserimento di laureandi e laureati nel mondo delle professioni, grazie ad un vero e proprio network di aziende accreditate.

Ma se il Placement rappresenta un asse importante del piano strategico di Ateneo, non meno importante la cura per gli studenti che verranno.

Numerose le iniziative già messe in campo e pronte a partire.

Dopo gli incontri di orientamento informativo on line organizzati nel 2021 che hanno coinvolto oltre 2000 studenti, i percorsi per le competenze trasversali per l’orientamento (PCTO) che hanno visto attivati percorsi formativi in tutti i dipartimenti, è in programma il tradizionale Open day per le scuole previsto per il 20 maggio 2021 e l’Open day famiglie previsto per il 22 maggio.

Tutte queste attività sono state svolte e lo saranno nei prossimi mesi in modalità on line nel rispetto delle restrizioni Covid.

E, poi, prima dell’inizio del nuovo anno accademico Unifg sarà pronta a partire con la seconda edizione della Summer Week “Take care before”, la speciale settimana di orientamento, utile momento di confronto per iniziare a muovere i primi passi da matricole. Una vera e propria full immersion nel mondo Unifg, con un fitto programma rivolto ai ragazzi neo-diplomati e agli studenti del quarto e quinto superiore alle prese con la scelta del percorso accademico.

Le giornate di orientamento daranno ai partecipanti la possibilità di seguire le testimonianze di esperti e laureati Unifg, di scoprire tutte le prospettive professionali di ogni percorso di studi e di partecipare a laboratori di orientamento formativo.

Sono in ogni caso sempre attive, per chi volesse conoscere offerta formativa e servizi dell’Ateneo foggiano gli sportelli di orientamento on line aperti ogni martedì e giovedì dalle 16 alle 18.

Entrare è facile: basta cliccare sul link https://elearning.unifg.it/course/index.php?categoryid=500 e scegliere il Dipartimento che si vuole conoscere. Ad accogliere i giovani studenti, tutor alla pari ed esperti di orientamento pronti a rispondere a domande, dubbi e perplessità.

E per chi avesse già deciso di iscriversi all’Università di Foggia, è già attiva la possibilità di aderire al progetto di Peer Career advising. È, infatti attivo, dall’a.a. 2020-2021, con la collaborazione del Laboratorio di Bilancio delle competenze e del Career development center, il servizio di Peer Career Advising grazie al quale le matricole che ne facciano richiesta potranno avere a disposizione un Peer Career Advisor, un consulente di carriera alla pari.

Peer Career Advising è infatti un innovativo servizio di consulenza orientativa personalizzata, condotto da studenti senior che accompagnano e sostengono le nuove matricole durante l'intero corso di studi nelle decisioni formative e professionali sin dal primo momento della immatricolazione. Il servizio, attivo in tutti i Dipartimenti, è totalmente gratuito ma è a numero chiuso.

Sono questi solo alcuni dei servizi e delle attività che Unifg riserva ai suoi studenti e a quelli che verranno, nella convinzione che la scelta del corso di laurea, la qualità del percorso e la possibilità di costruire un progetto di sviluppo formativo e professionale consapevole e partecipato possano davvero essere determinanti per il benessere personale e comunitario.

L’ambizione è quella di essere promotori di un cambiamento, di una rivoluzione gentile che si ispiri ai valori della cura, dell’attenzione, della cooperazione e della felicità. La cura delle menti, dei cuori, dei talenti dei nostri studenti e laureati può diventare germoglio di cambiamento ed innovazione, forza motrice per cambiare la rotta e fare futuro.

 

visita il sito di unifg

PIÙ RECENTI

visita il sito di unifg

Ti interessa anche